Uno dei simboli della lotta contro il bullismo
Arrestato a Potenza il maestro che picchiava i bambini
Roberto Bertoni | 24 aprile 2018

Sconcertante ciò che è accaduto a Potenza, dove un maestro elementare di sostegno non solo umiliava e maltrattata la bambina disabile di nove anni che aveva l'incarico di seguire ma anche gli altri bambini, rei di aver scoperto sul suo computer una serie di foto pornografiche che l'uomo era solito guardare durante le ore in cui avrebbe dovuto fare lezione.

Stando a quanto afferma un comunicato emesso dalla Procura di Potenza, la bambina sarebbe caduta "in uno stato di prostrazione tale da piangere quando doveva andare scuola e a soffrire durante le ore di lezione". La denuncia è partita dai genitori dell'alunna che ha portato all'arresto dell'insegnante. 

Una vicenda atroce, ribadiamo, che rischia di minare ulteriormente la già fragile credibilità della scuola italiana, provata in questi giorni dal susseguirsi di episodi di bullismo che hanno avuto come protagonisti alcuni ragazzi, poi sospesi o bocciati, in diversi istituti della Penisola. 

Commenti