Il vice-sindaco di Bologna, Marilena Pillati
Il vice-sindaco di Bologna, Marilena Pillati
Da Bologna è partita una raccolta di firme per una legge di iniziativa popolare che introduca l'Educazione alla cittadinanza nelle scuole
R.B. | 25 luglio 2018

Si è svolta lo scorso 20 luglio, presso la sede dell'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico (URP) in piazza Maggiore, a Bologna, la conferenza stampa di presentazione della proposta di legge di iniziativa popolare per introdurre un'ora di Educazione alla cittadinanza nelle scuole. A lanciare il progetto è stato il vice-sindaco del capoluogo emiliano, Marilena Pillati, tra i cui incarichi c'è anche quello di assessore all'Istruzione della giunta Merola

All'avvio della raccolta firme erano presenti diversi assessori e consiglieri comunali, tra cui il capogruppo del PD a Palazzo D'AccursioClaudio Mazzanti

Anche le opposizioni, per voce di Marco Piazza del M5S e di Marco Lisei di Forza Italia, hanno dichiarato di essere interessate alla proposta e di volerla approfondire per decidere se aderire ufficialmente o meno. 

La raccolta firme si concluderà il prossimo 2 agosto

 

Commenti