Mecna, Coez e Dargen D'Amico al Flowers Festival: un concerto, tre spettacoli
Chiara Colasanti | 18 luglio 2017
 

Venerdì 14 luglio sul palco del Flowers Festival, a Collegno (TO), si sono succeduti Mecna, Coez e Dargen D'Amico, dando così vita a una serata rap con tre diverse sfumature di interpretazione.
Mecna: preciso sul palco, chirurgico al punto che sembrava quasi di aver messo su i dischi dai quali ha estratto i singoli che ha riproposto dal vivo al suo pubblico, con dei visual alle sue spalle che lasciavano a bocca aperta, d'impatto (quasi) quanto i suoi testi.
Coez: un uragano di energia sprigionata nella maniera più diretta e concentrata possibile, alternando vecchi successi ai nuovi, sia dell'ultimo che del penultimo disco, con quel sorriso un po' sghembo e gli occhiali da sole quasi sempre su, per dimostrare che Coez non è cambiato, si è solo evoluto nella migliore delle versioni possibili.
Dargen D'Amico: il cambio palco per ottimizzare i tempi potrebbe averlo leggermente penalizzato, ma era già mezzanotte passata e l'organizzazione ha fatto bene a spostare lo spettacolo su un altro palco, anche se probabilmente l'impatto dello spettacolo sarebbe stato differente. Emozionante, come sempre, concentrato e diretto al punto, perché sa perfettamente il modo migliore per rendere poetica anche la situazione meno rosea, ma il bersaglio non lo perde mai di vista.

FLOWERS FESTIVAL è un festival musicale, giunto alla terza edizione, che si tiene a Collegno (To) nel Parco della Certosa, parco urbano di 400.000 mq, in un’area attrezzata per 5000 spettatori. L’area spettacolo, allestita nello spazio insonorizzato noto come Cortile della Lavanderia, è racchiusa da due delle grandi esperienze di riprogettazione urbana messe in atto dalla Città di Collegno: la Lavanderia a Vapore, eccellenza della danza contemporanea internazionale e il Padiglione 14, centro culturale giovanile.
In quello che fu il Cortile della Lavanderia del Manicomio di Collegno, si svolge FLOWERS FESTIVAL, che prosegue la tradizione dei grandi spettacoli di teatro e musica che, a partire dal momento dell’abbattimento delle mura manicomiali fino ai primi duemila, hanno contribuito al rinnovamento di questi luoghi meravigliosi, sull’impulso della amministrazione pubblica.

Per ulteriori informazioni ecco tutti i link utili: flowersfestival.it
facebook.com/FLOWERSMUSICFESTIVAL
twitter.com/FLOWERSFEST
info@flowersfestival.it
Tel. 011 3176636

Prevendite su ticketone.it e flowersfestival.it 

Ecco i prossimi appuntamenti: 

18/07: Einstürzende Neubauten
19/07: Brunori Sas
20/07: Le Luci Della Centrale Elettrica
21/07: Baustelle
22/07: Levante

Foto di Debora Cinganelli

 

Commenti