Di Jacopo ertella
Coppa del mondo

Marta, Nicole e le altre...

Se vi steste chiedendo che fine ha fatto Nicol Delago, intervistata sullo scorso numero, abbiamo per voi pronta la risposta. Negli ultimi giorni, Cortina d’ Ampezzo ha ospitato le gare di velocità femminili di Coppa del Mondo. 

Provenienti da moltissimi Paesi, le giovani sciatrici si sono date battaglia in discesa libera e supergigante, su una pista, la Olympia delle Tofane, che in alcuni tratti supera il 60% di pendenza, raggiungendo velocità di oltre 100 km all’ora. Queste agoniste, forti di una continua preparazione psicofisica, entusiaste, determinate, positivamente esuberanti, si sono scontrate, battendosi anche per centesimi di secondo.

Alcune giovanissime, da poco entrate nell’élite mondiale, si trovano a vivere e ad organizzarsi in totale autonomia per allenamenti e gare in ogni parte del mondo con la volontà, la curiosità delle studentesse appena uscite dalle scuole secondarie. Grande capacità di autogestione, anche perché, spesso, sono oggetto di infortuni, più o meno gravi, che condizionano seriamente le sicurezze acquisite. 

Tra le atlete del nostro Paese non possiamo che pensare alle conosciute campionesse come Brignone, Goggia, Fanchini, e, ultime arrivate in squadra ad appena vent’anni, Marta Bassino e Nicol Delago, che già hanno dato ottimi risultati e saranno le prossime top racer del circuito.

Scorrevolezza pura sugli sci: è Nicol Delago
Assistere al Gran Premio d’Italia è un’esperienza elettrizzante, in cui i limiti esistono solo per essere superati. Perché se dici Formula 1 dici velocità, ma se dici Monza dici storia
"Libriamoci" con la scuola che legge
La quarta edizione di "Libriamoci" ha unito ancora una volta studenti, scrittori, attori e librai in giornate di lettura nelle scuole
Tre voci di donne dell’antimafia
Angela Corica, Marilena Natale, Federica Angeli: 3 croniste dedite al racconto della mafia che usano la scrittura come mezzo di contrasto della criminalità organizzata
Media e violenza sulle donne
"Fidanzatino", "amore malato", "raptus di gelosia". Succede che i media usino un linguaggio inadeguato quando si tratta di temi come la violenza sulle donne
Un’integrazione da favola
Tre famiglie di immigrati, una lettera di sfratto, una ballerina in stile Bollywood. Babylon Sisters è una storia di multiculturalità, accoglienza e di solidarietà
Archivio Attualità
Atypical (Gaia Ravazzi) 02/11/17 12:58
E in Italia arrivò il genio (Martina Della Gatta) 02/11/17 12:55
Passione cosplay (Giovanni Pisu) 02/11/17 12:38
Quando viaggiare non è solo un passatempo (Matteo Storti Gajani) 02/11/17 12:35
“Visca Catalunya”: l’identità frammentata d’Europa (Chiara Colasanti) 02/11/17 12:24
Non è un gioco da ragazzi (Anna Maria Cantarella) 02/11/17 12:14
Progetto TE.SE.O (Redazione) 16/10/17 14:48
Pane e tutorial (Gaia Ravazzi) 16/10/17 14:38
La Lanterna (Michela La Grotteria) 16/10/17 14:32
Valerian e la città dei mille pianeti (Alessandro Preanò) 16/10/17 14:29