Di Lorenzo Sorà
La donna e la casa nel cielo

Diventa un documentario la storia di Samantha Cristoforetti: un viaggio affascinante oltre i confini terrestri, ma anche nella forza di volontà e professionalità di una ragazza che ha battuto tanti record

Chi non ha sognato da bambino di diventare un astronauta? Samantha Cristoforetti è stata per l’Italia la rappresentante di tutti quei sognatori che avrebbero voluto andare nello spazio, ma che hanno lasciato quel sogno chiuso nel cassetto. Oggi il film documentario di Gianluca Cerasola Astrosamantha, aiutato dall’immenso Giancarlo Giannini, ci spiega tutto il viaggio e tutta la preparazione fisica e mentale che Samantha ha dovuto affrontare per avere i permessi per partire. La macchina da presa segue le diverse fasi di preparazione della missione, l’inedito momento del lancio, l’arrivo nello spazio e il ritorno a casa di Samantha, mostrando anche aneddoti e curiosità della vita senza gravità. Astrosamantha svela al grande pubblico una versione inedita della donna che, grazie alla sua impresa, è diventata un simbolo di coraggio e determinazione ed è stata insignita dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce. L’ultimo record? Samantha ha vinto il Nastro d’Argento speciale come Protagonista del Cinema del reale 2015. Gianluca Cerasola ha accompagnato Samantha attraverso tre continenti, fino alla sua partenza per lo spazio. «Siamo entrati nel suo mondo — commenta il regista — abbiamo visitato le sue case e conosciuto i suoi cari.

Ci siamo fatti spiegare le prove che il suo fisico ha dovuto affrontare nelle fasi di preparazione, le difficoltà incontrate e le soddisfazioni ottenute. In questo lungo percorso Samantha si è raccontata e ha condiviso con noi curiosità e aneddoti dal misterioso e affascinante mondo dei viaggi e delle scoperte spaziali». Astrosamantha è il primo film che documenta cosa accade nel centro Nasa, presso il Johnson Space Centre di Houston (USA) che ospita una delle più grandi piscine della terra, dov’è ricostruita in scala reale la basa spaziale internazionale. «Siamo entrati con Samantha nel segretissimo centro di Star City a Mosca — continua Cerasola — abbiamo visitato la base di preparazione europea EAC di Colonia in Germania e gli altri centri dove ha completato il suo addestramento.

In esclusiva assoluta abbiamo seguito Samantha sino alla partenza dal cosmodromo di Baikonur in Kazakistan e, per la prima volta, mostriamo la base militare nel deserto, dove abbiamo scoperto come funzionano la “quarantena spaziale” e l’isolamento. Ci siamo fatti raccontare le emozioni della partenza e del soggiorno, abbiamo festeggiato con i suoi amici e la sula famiglia, siamo stati i primi a collegarci con lei dalla Stazione Spaziale Internazionale». 

Nei sette mesi di missione nello spazio Samantha Cristoforetti ha studiato la terra da un’altra prospettiva ed ha effettuato diversi esperimenti, raccontando i segreti della sua “nuova” vita e della sua “nuova” casa che viaggia a 28.000 Km orari. Vi siete mai fatti domande del tipo: come e cosa si mangia nello spazio? Oppure come ci si lava e dove si va in bagno? Tutto questo e molto altro potrete scoprirlo andando a vedere per tutto l’anno scolastico (scrivete a antonella.montesi@yahoo.it) Astrosamantha, la donna dei record nello spazio, il ritratto di una donna unica, protagonista di un evento che rimarrà nella storia.

Into the wild
Into The Wild è un film del 2007 diretto da Sean Penn, tratto dall’omonimo libro di Jon Krakauer,… Leggi tutto
On the road
Come adattare un capolavoro letterario al grande schermo? Sicuramente non prendendo esempio dall’opera… Leggi tutto
T2 TRAINSPOTTING: ritorno al passato
Il tempo passa, anche per i ragazzi di Edimburgo, ormai cresciuti
Impossibile smettere
Torna sul grande schermo la banda dei ricercatori del boss improvvisato Pietro Zinni. Risate assicurate
Un tuffo nel passato
Il brillante sogno del successo americano si arricchisce della nostalgia color pastello del musical francese
Il mondo non vi crederà mai
Chi dice che la memoria non possa partire dai più giovani? Un gruppo di studenti romani dei licei Vittoria Colonna di Roma ha realizzato un documentario toccante e sincero sulla realtà dall’olocausto, con la partecipazione di due testimoni, Piero Terracina e Laura Supino
Archivio Cinema
La rinascita oltre la guerra (Elisabetta di Terlizzi) 27/02/17 11:57
Un ritorno magico (Gaia Ravazzi) 15/12/16 16:02
Un film... da leccarsi i baffi! (Redazione) 15/12/16 15:57
Fai bei sogni: quando la verità ci salva la vita (Martina della Gatta) 23/11/16 15:38
Ridere delle proprie paure significa cominciare a vincerle (Gaia Ravazzi) 23/11/16 15:25
Il momento di scegliere (Alberica La Montagna) 03/10/16 18:33
Il lato umano degli eroi (Francesca Lombardi) 01/07/16 11:44
Un nonno per amico (La Redazione) 06/05/16 17:32
Non abbiate paura di essere voi stessi (Visia Zito, Ludovica Serranò) 06/05/16 17:19
L'amicizia ti salva? (Francesca Lombardi) 06/05/16 16:55