Le origini e l'evoluzione del K-Pop
Ecco come è nato il famoso genere della Corea del Sud
Roberta Schifaudo | 6 April 2021

Le origini del K-pop, musica popolare della Corea del Sud, risalgono all'ultimo ventennio del 1800, quando vennero riscritte delle canzoni occidentali in coreano. Gli idol, ovvero gli artisti, cominciarono a godere di successo anche in altre parti dell'Asia. Presto, però, i gruppi che avevano avuto successo negli anni Novanta iniziarono a sciogliersi, non riuscendo a competere sul mercato perché privi di uno stile musicale proprio. I solisti, al contrario, ottennero popolarità. 

L'evoluzione e le caratteristiche 

Lo sviluppo dei social media fu uno strumento vitale che permise alla musica coreana di raggiungere un pubblico più ampio, e il K-pop apparve sempre più spesso nelle classifiche occidentali come quelle di Billboard. Il varietà del 2013 Show Me the Money segnò l'ingresso dell'hip hop, fino ad allora un genere underground in Corea, tra le tendenze musicali dominanti, influenzando pesantemente sia la musica degli idol, sia l'intera scena K-pop. Apparirono progressivamente sempre più "idol hip hop" che mettevano il rap al centro della loro musica e affrontavano tematiche sociali, soprattutto tra le boy band.  Il K-Pop è la musica pop più transnazionale del mercato asiatico ed è caratterizzato dalla fusione dei sound occidentali moderni e delle influenze afroamericane con l'idea coreana di performance, che include passi di danza sincronizzati, cambi di formazione e movimenti attraenti e ripetitivi. Gli artisti sono noti per i pezzi dance ma registrano frequentemente anche ballad e alcuni fondono il pop alla musica tradizionale coreana. È però l'hip hop la base sulla quale è stato costruito, sia musicalmente che stilisticamente, il genere: il rap è una necessità e un prerequisito per i gruppi, ciascuno dei quali contiene almeno un rapper, e nelle coreografie sono incorporate mosse di break dance che vengono accentuate dal ritmo dell’hip hop. Dopo alcuni tentativi fallimentari di incorporare il ballo nelle esibizioni canore durante gli anni Settanta e Ottanta, esso è diventato parte integrante del K-pop nel 1992 con i Seo Taiji and Boys, che portarono al declino delle esibizioni statiche in favore di gesti delle mani, passi di danza e acrobazie tipiche della break dance. Le coreografie e le esibizioni sono diventate l'aspetto più importante del K-pop, poiché uniscono la musica alle qualità estetiche e hanno un ruolo decisivo nell'affermazione dell'identità e della direzione artistica.  

Il K-pop moderno

Il K-pop moderno è segnato dall’uso di frasi in inglese. La musica pop coreana di cantanti o gruppi con coreano-americani, contiene frasi sia in stile americano che in inglese. La loro produzione ha uno stile diverso rispetto alla musica coreana classica, il che cattura l'interesse dei giovani e di compositori e produttori stranieri che vengono sempre più coinvolti nella realizzazione di canzoni per gli artisti K-pop. Ai cantanti coreani è richiesto l'uso dell'inglese poiché le compagnie d'intrattenimento vogliono occupare i mercati nelle altre parti dell'Asia e da lì aprirsi verso l'Occidente. Le nuove canzoni vengono presentate al pubblico tramite la televisione nazionale, anziché in radio. Ai gruppi viene assegnato un nome e un "concept", ovvero il tipo di tema visivo e musicale che verrà utilizzato durante le loro attività. I concept possono cambiare nel tempo ed essere anche divisi in concept generali e concept tematici, come "sensuale" o "fantasy". I nuovi gruppi di idol debuttano spesso con un concept noto al mercato per assicurarsi un esordio di successo. Il marketing online include il caricamento di video musicali su YouTube per raggiungere spettatori da tutto il mondo.  

Il duro allenamento

L'allenamento e la preparazione necessari per sfondare nell'industria e ballare con successo sono intensi, per questo esistono centri di formazione che sviluppano le abilità di ballo. Poiché le coreografie eseguite dai gruppi K-pop sono energiche, l'allenamento fisico è uno dei maggiori obiettivi delle scuole, e deve continuare anche dopo aver firmato un contratto. Alcuni aspiranti idol trascorrono anche diversi anni all'estero a studiare danza insieme a coreografi e istruttori americani prima di debuttare. Le agenzie formano i gruppi, i cui membri a volte si avvicendano prima che si trovi la giusta combinazione di musicisti e personalità in grado di lavorare insieme. I membri di un gruppo k-pop vengono allenati tutti insieme per diversi mesi, o perfino anni, prima del loro debutto. I componenti della band vivono insieme in un dormitorio dove mangiano, riposano, fanno le prove e stando insieme 24 ore su 24.

Commenti