Ecco come insegno Educazione Fisica a distanza
La Prof. Latina avverte i suoi studenti: "Conta l'equipaggiamento!". E offre agli studenti un allenamento ad hoc per la quarantena
Prof.ssa Cristina Latina | 16 March 2020

“Non esiste buono o cattivo tempo, ma esiste buono e cattivo equipaggiamento”. Questa è la frase che ripeteva il fondatore del movimento scout Baden Powell ai suoi soldati in guerra, una frase che nella mia esperienza scout ho fatto mia, se all'inizio di ogni attività o uscita esterna questa frase ci ricordava se avessimo preso tutto l'occorrente, se la tenda aveva un buco, di portare la giacca impermeabile nel caso piovesse, crescendo ho riascoltato questa frase con un significato più profondo, più ricco come un insegnamento per la vita. E Se il buono o cattivo tempo fossero le avversità della vita di tutti i giorni, del lavoro, delle relazioni, dello sport…? E se il buon equipaggiamento fosse la propria capacità e gli strumenti per gestire al meglio i nostri pensieri e i nostri stati d’animo…?

In questo periodo di “reclusione forzata” anche il mio spirito di adattamento è stato messo a dura prova, soprattutto per chi come me il lavoro è movimento, per chi come me è una professoressa precaria che finisce scuola la mattina e al pomeriggio corre in palestra. Benvenuti nel fantastico mondo di una prof.ssa giovane di Scienze motorie ai tempi del Covid-19. 

Scienze Motorie, educazione fisica, ginnastica, chiamatela come volete, ma fortunatamente per la disciplina che insegno nonostante l'evoluzione del nome, negli anni non ha mai cambiato il suo vero significato, ovvero muoversi per stare bene, educare al movimento al benessere psicofisico, ridurre lo stress, stimolare la capacità di problem solving. Ecco che allora proprio in questo periodo in cui ci mancano gli abbracci e il contatto con gli altri ci viene in aiuto un po' di sano movimento che aumenta proprio quegli ormoni, l'endorfine, che si liberano quando ci abbracciamo o quando facciamo l'amore.  La didattica online che subito si è attivata tra le diverse discipline scolastiche sta servendo tantissimo per mantenere il contatto con i ragazzi,  e continuare la formazione dell'alunno e del suo apprendimento ecco che con un po' di fantasia, creatività e appunto spirito di adattamento ho dato anch'io i compiti “attivi” ai miei alunni. D'accordo con il dipartimento motorio della mia scuola (Liceo Laura Bassi-Bologna) abbiamo proposto degli allenamenti da svolgere a casa, cotruzione di palline da giocoleria per allenare la coordinazione, tenendo monitorati i risultati tramite compilazione di tabelle o minivideo. Il feedback ricevuto è stato positivo sia da parte degli alunni sia da parte dei genitori che tramite mail mi hanno ringraziato di aver dato degli obiettivi da raggiungere in questo periodo che sembra tutto fermo e lontano da raggiungere. Siamo nell’era delle informazioni a portata di click. Oggi per elevare la propria coscienza, arricchire il proprio zaino di strumenti adatti al buono e al cattivo tempo ci sono davvero svariate possibilità: libri, siti di informazione, blog, conferenze e corsi online. Non bisogna smettere di arricchire il proprio zaino per affrontare il cammino, magari adesso è anche il momento per riordinare le idee e tracciare nuove rotte ma si può e si deve andare avanti.

Nel tempo impari che non sono mai le avversità o i problemi che incontri che ti possono mettere a terra ma bensi la tua capacità di affrontarli, di gestirli, di mantenere la concentrazione sui tuoi obiettivi, di dirti le cose nel modo più utile e di fare pensieri costruttivi, di accedere a quella divinità interiore che ognuno di noi possiede e che a volte tiene assopita nelle pieghe della quotidianità. “Non esiste buono o cattivo tempo” come diceva BP è il tuo bagaglio di conoscenza ed esperienze che costruiscono gli strumenti per affrontarlo e che fanno la differenza tra ciò che pensi di volere e ciò che sei realmente disposto a fare per ottenerlo. Non arrenderti!

 

Uno dei compiti attivi:

Riscaldamento con esercizi di mobilità articolare, circonduzioni braccia, mobilità della colonna nella posizione in quadrupedia, qualche torsione del busto.

-Saluto al sole (yoga)

CIRCUITO DI RISCALDAMENTO

3x

-30" skip sul posto

-30" isometria gambe (posizione della sedia con schiena al muro)

-10xgamba slanci in avanti alternando le gambe e andando a toccare il piede con la mano opposta

-30" Jumping Jack

-40" plank

CIRCUITO 1

4x

-15 squat

-15 crunch con gambe dritte in alto (addominali)

-10 tricipiti su una sedia

CIRCUITO 2

4x

-10 affondi dietro alternando le gambe

-30" x lato plank laterale

-8/10 piegamenti sulle braccia (vanno più che bene anche facilitati con le ginocchia a terra)

-30" bridge plank (seguito supino, gambe piegate con i piedi poggiati per terra, portare su il bacino per 30"

STRETCHING

PS. adatta il numero delle serie e delle ripetizioni alla tua condizione fisica di allenamento. Il dolore non è un sintomo di un esercizo svolto bene quindi controlla il movimento senza sentire il muscolo troppo in tensione. Buon allenamento :-)

 

Commenti