Come combattere lo stress psicologico e le tensioni corporee
Tecniche di rilassamento e controllo delle proprie emozioni
Noemi Valente | 30 December 2020

In questo periodo tutto è diverso dalla vita che si conduceva prima del Covid e delle varie disposizioni ricevute: siamo continuamente pressati da stimoli sempre maggiori e spesso anche da compiti gravosi in ogni ambito. Proprio per questo è inevitabile provare, più del solito, ansia e stress, che condizionano negativamente la nostra vita, influenzando non solo la nostra psicologia ma anche la nostra salute fisica.

Conseguenze fisiche

Quando prova stress, infatti, il corpo reagisce come ad un vero e proprio attacco dall’esterno. Per difendersi da esso, infatti, il nostro corpo attua in tutto e per tutto il meccanismo della fuga, quindi innesca le reazioni corporee tipiche: battito accelerato, restrizione dei vasi sanguigni, respiro affannato, sudorazione e tensione dei muscoli. Come poter evitare tutto questo e riuscire, quindi, ad essere più rilassati e vivere meglio?

Scrivere

Esistono vari tipi di tecniche di rilassamento, utili sia per prevenire lo stress sia per combatterne i sintomi fisici. In primo luogo, una tecnica per conoscere meglio ciò contro cui si sta combattendo, è quella di tenere un diario nel quale annotare le sensazioni che si provano e i sintomi che la nostra ansia crea, in modo da averne traccia. Questo aiuterà ad evitare momenti che causano eccessivo stress o a prepararsi psicologicamente nel caso in cui essi siano inevitabili.

Respirazione

Quando invece si ha già raggiunto il livello di stress, la respirazione è la prima cosa su cui intervenire; respirare profondamente (un lungo respiro dopo l’altro) permette di calmare sia il corpo che la mente. Per far in modo che l’attacco d’ansia passi in fretta, in aggiunta alla respirazione, occorre pensare ad un ricordo felice oppure tentare di distrarsi, facendo qualcosa di pratico che ci allontani dal motivo dello stress.

Sport

Dal punto di vista fisico, lo sport è la miglior medicina: qualunque tipo di allenamento, anche solo una passeggiata tranquilla all’aria aperta, stimola e attiva gli ormoni della felicità, importanti per contrastare quelli dello stress. Talvolta può capitare di avvertire della tensione a livello muscolare. Per affrontare questa tipologia di stress, definita appunto stress muscolare. Contro questo tipo di stress è consigliabile consultare un fisioterapista, il quale, attraverso una visita approfondita, potrà suggerire quali esercizi saranno utili per alleviarlo e combatterlo al meglio. Lo yoga è uno tra gli sport più consigliati, in quanto, grazie alla sua pratica, si interviene su numerose fasce muscolari, anche su quelle che normalmente vengono poco sollecitate.

Cibo sano

Anche una dieta varia ed equilibrata aiuta a mantenere rilassati i muscoli, in quanto è dal cibo che essi ricavano le sostanze utili per il loro funzionamento; se vengono nutriti nel modo sbagliato, non avranno le forze per adempiere al loro compito, causando quindi tensione e, nei casi in cui la cattiva alimentazione sia prolungata, anche dolore.

Passatempo

Infine, ultimi ma non meno importanti, sono i consigli di seguire i propri hobby, ridere e persino bere un tè;sono gesti e azioni che aiutano la mente a districarsi dai pensieri negativi. Esse provocano reazioni chimiche positive nel nostro organismo, che ci fanno stare bene. Per concludere, anche se lo stress è, e sarà sempre, parte della nostra vita, è importante imparare a gestirlo e ad affrontarlo per poter vivere le nostre giornate nel modo più sereno possibile.

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram