Attualità
Veicoli elettrici, la rivoluzione dei prossimi anni
Quella che a tutto gli effetti sarà un'innovazione del nostro vivere quotidiano presenta ancora svantaggi e necessità di miglioramento
Pietro Naldi | 18 May 2021

Negli ultimi anni sia in Italia che nel mondo si è verificato un grande aumento dei mezzi elettrici, in vista di un futuro in cui non ci saranno più mezzi a combustione interna.

Si calcola che nei prossimi dieci anni soltanto in Italia vi saranno 6 milioni di macchine elettriche, e il numero aumenterà sempre di più con il passare del tempo, raddoppiando ulteriormente nel 2050.

Le ragioni della transizione all'elettricità

I mezzi elettrici, in generale, sono un cambiamento necessario che va attuato il prima possibile principalmente per due motivi: l’aumento dell’inquinamento che tutt’oggi costituisce uno dei problemi principali che la Terra deve affrontare; l’esaurimento dei combustibili fossili. Oramai è bene abbandonare tutto ciò che può costituire un pericolo sia per l’ambiente e sia per gli esseri umani, e iniziare ad avere comportamenti ecosostenibili, e l'uso dei mezzi elettrici è uno di questi.

Le tipologie di veicoli elettrici

I mezzi elettrici più sviluppati tutt’ora sono le macchine elettriche, le cui aziende giorno dopo giorno sviluppano tecnologie sempre migliori per perfezionarne le prestazioni e l’efficienza. Una delle aziende più famose per la produzione delle macchine elettriche è sicuramente Tesla, il cui CEO Elon Musk da tempo sta favorendo la diffusione e lo sviluppo delle macchine elettriche grazie alle sue costose campagne pubblicitarie.

Esistono 3 diverse tipologie di macchine elettriche: full electric, ovvero provviste di un solo motore elettrico alimentato da una batteria di grandi dimensioni; ibride, provviste sia di un motore elettrico alimentato a batteria sia di un motore termico; un'ultima tecnologia ancora in fase di sviluppo, basata su un motore elettrico che riceve energia dalla batteria, che a sua volta viene ricaricata da un motore a combustione interna.

Vantaggi e svantaggi

I vantaggi delle macchine elettriche, oltre a quelli già citati, ovvero la riduzione dell’inquinamento e il minor uso di combustibili fossili, sono innumerevoli. I principali sono la riduzione dell’inquinamento acustico - dato che le vetture elettriche sono più silenziose e la possibilità di girare anche nelle zone a traffico limitato.

Sono molti anche gli svantaggi. L’autonomia del veicolo è molto limitata, i tempi di ricarica delle batterie delle macchine è lungo, le stazioni di ricarica sono ancora molto limitate; e infine in alcuni casi possono costituire anche un pericolo per le persone, poiché essendo silenziose alcuni passanti potrebbero non sentirle. 

Le macchine elettriche costituiscono a tutti gli effetti uno dei più grandi progressi dell'umanità al momento attuale, ma sicuramente vi è la necessità di perfezionare le tecnologie e di implementare i servizi, come le colonnine di ricarca, essenziali per facilitarne la diffusione.

Commenti