Mondo
La cartografia del '500 nel Calendario 2022
Tutto il fascino di un lavoro di classificazione delle conoscenze marittime, storiche e cartografiche che fonde numerosi saperi di diversa origine
Irene Zanello | 30 March 2022

Il "Calendario 2022" contiene la Cartografia delle coste e isole greche ed è il secondo libro pubblicato da Antonio Mussari in quanto appartenente ad un progetto divulgativo della Cartografia del '500. È la pubblicazione dei portolani dell'ammiraglio ottomano, conosciuto per la sua vita avventurosa e per i suoi numerosi viaggi.  

Haci Ahmed Muhiddin Piri, noto come Piri Reis o "Capitano Piri" è stato un pirata, cartografo e condottiero della marina ottomana. Nacque tra il 1465 e il 1470 a Gallipoli, città della costa egea della Turchia. Compose il "Libro del Mare" tra i migliori portolani e atlanti nautici del Mediterraneo del XVI secolo e la "Mappa del mondo", un documento realizzato su pergamena nel 1513. Ad oggi la mappa pervenuta è conservata nel museo del Topkapi e costituisce solo una parte dell'originale,  rappresenta le coste dell'Europa, dell'Africa e del versante orientale dell'America meridionale affacciate sull'Oceano Atlantico.

Le mappe sono dettagliate e di interesse per la comprensione della politica estera ottomana del tempo. Con la pubblicazione di questi calendari, Antonio Mussari si propone di far conoscere l'opera di Piri Reis sia dal punto di vista estetico che per le sue raffigurazioni delle coste del Mediterraneo e le grandi vedute delle città come Venezia, Istanbul, il Cairo e dei territori del Mar Nero all'inizio del Cinquecento. Le cartografie che si trovano anche all'interno del "Libro del mare" iniziano con una descrizione della costa dell'Anatolia, e terminano con una mappa delle rive del Mar Caspio.

L'utilità di questo libro è quella di fornire indicazioni per la navigazione con descrizioni dettagliate degli ormeggi e dei porti e la posizione di secche e scogli che il pilota deve evitare e la descrizione delle risorse che i territori potevano offrire: come l'acqua generi di varia natura e di impiego diverso, legate alla necessità dei marinai e delle navi. È affascinante perchè è un lavoro di classificazione delle conoscenze marittime, storiche e cartografiche che fonde numerosi saperi di diversa origine.

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram