Eleganza e tendenza. Cosa indossare e cosa scartare
Tessuti, lunghezze, accessori e... eleganza interiore. I nostri consigli per degli outfit chic e alla moda
Roberta Bruno | 30 March 2021

Essere eleganti non significa necessariamente essere classici e indossare abiti vecchi. Bastano poche accortezze per sfoggiare un outfit di classe ma moderno e al passo con i tempi.

Evento serale

Se l'evento è la sera, è consigliato un abito lungo e adatto alla propria fisionomia e al proprio stile. La scelta ideale è un abito lungo con uno scollo profondo o uno spacco che dia movimento, da abbinare a gioielli e accessori. Attenzione ai tessuti! Se la serata è particolarmente importante, il materiale dell'abito dele essere all'altezza: taffetà, chiffon, pizzo o  seta. È consigliato utilizzare dei colori a tinta unita, rosso,  argentato, il verde smeraldo, il blu notte, il rosso fuoco, oro. Il trucco deve essere luminoso per rendere il tutto più scintillante.

Evento mattutino

Il buon gusto e la sobrietà sono la scelta migliore, soprattutto per un evento che si tiene di giorno. I colori più adatti da indossare sono tutte le nuance pastello come il rosa cipria, il grigio perla, l’azzurro, malva, carta da zucchero. In primavera o in estate, le stampe fiorate o i colori leggermente più accesi sono sempre un'ottima idea che tende al moderno. Se invece non si riesca a rinunciare ai colori scuri, meglio il blu scuro o il blu navy del nero. Da preferire i completi, le jumpsuit, i tailleur o un bel pantalone con camicetta. Ma soprattuto, fondamentale la comodità e la confidenza. L'errore da non commettere? Forme e colori che ricordino un triste outfit da ufficio.

Scarpe e accessori

La scelta delle scarpe è sempre un dilemma. Se l'evento è lungo, bisgona optare per la comodità, che non deve però escludere la bellezza: qualsiasi bel tacco, se indossato goffamente, perde la sua eleganza. Le scarpe ideali da insossare possono essere dei sandali gioiello se si è in primavera-estate o delle decolte se si è in autunno-inverno. Meglio non esagerare con gli altri accessori, soprattutto per una cerimonia che ha luogo di giorno. Gli accessori, però, se dosati con sapienza, possono dare un tocco davvero unico all’outfit. Quale borsa abbinare? Di giorno è consigliabile una pochette dai colori neutri, una mini bag con tracolla o una borsa da giorno non troppo grande le shopping bag o borse da giorno troppo grosse. Le borsette piccole ed eleganti sono la scelta giusta, ma bisogna stare attente anche ai materiali: sì alle stoffe e ai pellami, no alla paglia.

E per gli incontri più formali?

Un abito da riunione di lavoro non deve essere molto lungo o troppo appariscente, ma sempre ben costruito e di buona fattura. A differenza degli abiti da sera o di gala, quello per eventi importanti, deve essere non troppo decorato, appariscente e la sua lunghezza non deve essere sopra il ginocchio, o superare metà polpaccio. Importante che il tessuto sia sempre pregiato, di qualità: raso, velluto, taffetà, pizzo o di seta nelle sue varie tipologie. Di solito è senza maniche e senza collo, ma c’è una regola d’oro che andrebbe sempre rispettata: più è aperto e ricco dalla vita in giù, e più deve essere sobrio nella parte superiore, e viceversa. Questi abiti devono essere chic, di classe, ma devono anche distinguersi dagli abiti da sera.

Eleganza interiore

Ma l’eleganza non comprende solamente il modo di vestirsi: dalla gestualità al portamento al modo di parlare al modo di porsi con gli altri e di sorridere. L'eleganza è un modo di essere prima che di apparire. 

 

Commenti