INCONTRI
Legalità ON AIR
I ragazzi del liceo scientifico Rosetti di San Benedetto del Tronto incontrano il presidente del Senato Pietro Grasso durante l’evento “I giovani e la legalità”, tenutosi lo scorso 18 novembre nell’aula magna del Polo universitario di Monte Dago di Ancona
Monica Bruni, Valentina Cameli, Patrizia Illuminati, Francesco Orsolini, Emanuele Santori | 15 December 2016

Grasso è cresciuto a Palermo, una città che ha influenzato le scelte più importanti della sua vita, dove ha visto “le strade macchiate di sangue, le vedove piangere sui cadaveri dei loro cari, mentre i mafiosi con arroganza e sfrontatezza continuavano la loro azione e le forze politiche facevano a gara per minimizzare tutto ciò” ed è proprio da questo clima di violenza e di apparente impotenza che è nata la sua passione per la legalità.
Dopo aver ripercorso le tappe più significative della sua carriera di magistrato, tra cui il maxi processo contro la mafia, ha sottolineato il valore della democrazia e del rispetto delle leggi e ha incoraggiato i giovani a non perdere mai di vista i loro obiettivi e a superare i momenti di sconforto e difficoltà.
Le varie testimonianze, tra cui quella della zia di Attilio Romanò, vittima innocente della camorra, hanno saputo rendere concreto il fenomeno mafia e sono stati seguiti con grande interesse. In particolare i racconti dello stesso Grasso, che ha ricordato i timori per la vita del figlio e le difficoltà familiari conseguenti al suo impegno nella magistratura, sono stati il mezzo migliore per far comprendere la reale consistenza di un fenomeno che rischia altrimenti di rimanere confinato in un mondo lontano. La problematica della legalità è stata approfondita, inoltre, con una riflessione legata alla complessa opera di ricostruzione post-terremoto, prendendo come esempio ciò che è avvenuto dopo il sisma de L’Aquila nel 2009. Si tratta di un tema molto pressante ed attuale, visti gli eventi sismici che hanno colpito la nostra regione. Infatti, nella giornata precedente l’incontro, il Presidente ha visitato le zone terremotate, rassicurando i cittadini sulla vicinanza dello Stato sull’impegno delle istituzioni per fronteggiare i disagi nel miglior modo possibile.

 

Commenti