Attualità
Progetto TE.SE.O
Il progetto imprenditoriale in forma cooperativa nasce dal lavoro di una classe di studenti e dalla loro capacità di conciliare innovazione e territorio. TE.SE.O intende progettare, produrre e commercializzare velivoli in grado di offrire servizi sanitari
Redazione | 16 October 2017

“Era ancora forte l’impressione suscitata dal terremoto dell’Abruzzo”, raccontano i ragazzi della 3F dell’Istituto Cattaneo/Dall’Aglio di Castelnovo né Monti in provincia di Reggio Emilia, “l’idea che ci ha accomunato è stata la realizzazione di un drone per la ricerca di persone disperse. Anche nel nostro Appennino capita spesso che incauti escursionisti si smarriscano nei boschi.” Così è nata l’idea di TE.SE.O, una cooperativa che opera principalmente nella produzione e vendita di droni. Nel corso dei lavori sono state aggiunte funzioni come il monitoraggio dei monumenti archeologici, lo sviluppo delle produzioni agricole, il controllo del territorio, il soccorso con defibrillatori. 

Con questo progetto i ragazzi si sono classificati primi al concorso Bellacoopia 2016-2017 per la provincia di Reggio Emilia, progetto di cultura e promozione cooperativa nelle scuole medie superiori promosso da Legacoop, realizzato in forte collaborazione con una cooperativa locale, il Ginepro, e grazie ad un intenso lavoro di squadra fra ragazzi e insegnanti.

Il progetto, premiato come primo classificato nella provincia di Reggio Emilia, ha ottenuto ottimi punteggi in termini di idea imprenditoriale, fattibilità, sostenibilità e ricadute positive sul territorio, “ma specialmente” – commenta l’insegnante Cleonice Pignedoli – “ha rafforzato lo spirito di gruppo della classe, la collaborazione con gli insegnanti e con gli attori del territorio.

 

Facciamo vincere le idee!

Conto alla rovescia per l’evento finale della Rete Bellacoopia in Emilia Romagna. La grande festa che come ogni anno riunisce i ragazzi che si sono distinti per la creazione di start up in forma cooperative nelle scuole dell’Emilia Romagna. Oltre 1400 studenti di 43 istituti superiori e licei dell’Emilia-Romagna hanno partecipato ai concorsi provinciali per nuove idee cooperative di Legacoop nell’a.s. 2016-17. Quasi 70 proposte di start up sono state presentate agli eventi di premiazione che si sono svolti a maggio a Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Imola e Ravenna. Sette progetti saranno selezionati per partecipare alla finalissima regionale che si terrà ad Imola a dicembre.

“Innovazione, territorio e sostenibilità sono le parole chiave dei progetti in lizza per la finale” – ci ha detto Roberta Trovarelli – coordinatrice del progetto. Le idee dei ragazzi e delle ragazze del Bellacoopia sono incentrate sull’applicazione della tecnologia ai bisogni delle persone, all’ambiente, all’agricoltura. Ma c’è anche molta attenzione per il sociale, a ‘fare comunità’ e a migliorare i propri luoghi di riferimento (scuola, quartiere, città). “Vogliamo valorizzare questa sensibilità dei giovani verso uno sviluppo sostenibile e renderli più consapevoli del ruolo che possono avere nel conseguimento degli Obiettivi globali promossi dalle Nazioni Unite – aggiunge Roberta -. Per questo il tema della finale, sarà incentrato sugli Sustainable Development Goals, sui quali stiamo progettando nuove iniziative per l’edizione 2018 di Bellacoopia”.

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram