Rimedi alla noia
Davide racconta come ha imparato a gestire il molto tempo a disposizione nelle giornate passate in casa, tra calcio e studio
Davide Biagini | 4 June 2020

Giovedì 14 maggio

Caro diario,

so che è da tanto che non ti scrivo, ma oggi voglio raccontarti come sto passando questa interminabile quarantena. Devo dire che ho davvero bisogno di parlare con qualcuno che non siano i miei famigliari che vedo tutti i giorni, 24h su 24.

A inizio quarantena pensavo di annoiarmi molto di più, ma ora in realtà ho trovato diverse cose da fare per passare il tempo. Oltre a fare i compiti e preparare le tesine per l’esame, da qualche giorno ho iniziato a fare esercizio fisico, sto ascoltando molta più musica rispetto a prima e sto giocando moltissimo a calcio in cortile, anche se non è come prima.

Probabilmente non ti scriverò tutti i giorni, dato che ho tantissime verifiche fino alla fine della scuola, però ci proverò. Ora ti lascio perché devo studiare per la verifica di scienze, a presto.

Sabato 16 maggio

Caro diario,

tra due giorni si potrà uscire con gli amici e non riesci ad immaginare quanto ne abbia voglia. Ti racconterò sicuramente alcune delle nostre uscite future, anche se ora posso solo immaginarle.

Brutte notizie per il calcio, questo mese non si ricomincerà, probabilmente si ripartirà a giugno e non vedo l’ora di tornare a indossare quelle scarpe e quei parastinchi. Mancano sempre meno giorni alla fine della scuola, ma prima di potermi rilassare devo fare gli esami e non sai quanta ansia io abbia in questo momento.

A proposito, ora ti lascio perché devo terminare la tesina di Storia.

A presto

Lunedì 18 maggio

Caro diario,

finalmente oggi sono uscito con due miei amici, devo dire che è stato davvero strano dato che non mettevo piede fuori dal cortile di casa da circa due mesi. Siamo andati in Panaro, per essere sicuri che non ci fossero troppe persone: il Comune ha rifatto gli argini e sistemato il boschetto tutto intorno ed è diventato davvero bello.

Spero di avere tempo di uscire di nuovo questa settimana, ma sarà difficile dato che ho circa una verifica al giorno.

Ad ogni modo, cercherò di raccontarti qualcosa di interessante,

A presto.

Mercoledì 20 maggio

Caro diario,

come immaginavo non ho fatto in tempo a fare un giro, ma questa sera io e mia madre abbiamo fatto la pizza in casa, dato che è meglio aspettare ancora qualche settimana prima di andare nei ristoranti.

Devo dire che è venuta davvero buona, non credevo riuscissimo al primo colpo, ma mi sbagliavo!

Cambiando discorso, sto continuando a fare gli esercizi perché mi sento in colpa a non fare nulla di faticoso in tutto il giorno, magari la prossima volta ti racconterò come stanno procedendo…

A presto.

 

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram