Scienza
Cellule staminali, cosa sono e per cosa vengono utilizzate
Cosa sono le cellule staminali, a cosa servono e in che modo vengono utilizzate
Giampiero M. Lamante | 12 March 2024

Le cellule staminali sono cellule non specializzate, dunque capaci di differenziarsi e specializzarsi in uno dei tanti tipi di cellule che sono presenti nel nostro corpo.

Classificazione delle staminali

È proprio in base a questo meccanismo di differenziazione e alla capacità di specializzarsi che classifichiamo le cellule staminali in cinque categorie principali. 

Secondo l'AIRC, Fondazione per la Ricerca sul Cancro vengono chiamate  tolitopotenti "quelle in grado di dare luogo a qualsiasi cellula dell'organismo". Ne sono un esempio le cellule staminali embrionali, dunque quelle che vengono prelevate dagli embrioni. Sono  pluripotenti "le cellule in grado di specializzarsi in tutti i tipi di cellule derivati da uno dei tre strati germinali che compongono l'embrione". Abbiamo poi le cellule multipotenti: "le staminali che danno origine solo a un numero limitato di tipi di cellule", come le cellule staminali del sangue che possono far vita solo a globuli bianchi e globuli rossi. Le staminali oligopotenti "possono dare origine a più tipi di cellule appartenenti allo stesso organo"; infine le unipotenti "ricreano solo un tipo di cellula".

A cosa servono le staminali? 

Le cellule staminali sono indispensabili nel campo della medicina rigenerativa, ovvero quella medicina che mira alla sostituzione o riparazione di tessuti, o addirittura organi, danneggiati dalle malattie. 

Un recente studio condotto da medici e ricercatori dell’Unità di ricerca di Neuroimmunologia e del Centro Sclerosi Multipla dell’IRCCS Ospedale San Raffaele - guidati dal Prof. Gianvito Martino, ha testato l'efficaci delle cellule staminali sui malati di sclerosi multipla. È la prima volta che viene eseguito un trattamento del genere e come specifica il Prof Martino " I dati pubblicati non sono ancora sufficienti per considerare questa opportunità, appunto, come una vera e propria terapia", ma un giorno grazie alla ricerca potrebbe dare luogo a importanti novità per la cura della sclerosi multipla.

La scienza fa passi da gigante e in un futuro magari saremo in grado di curare ogni malattia anche grazie a queste ricerche.

                                                                                   

Commenti