Pitti Uomo 99, non c'è stile senza sostenibilità
La kermesse dell'azienda fiorentina si è svolta online all'insegna del rispetto ambientale
Carolina Devita | 2 March 2021

Pitti Immagine è un’agenzia italiana che opera nella promozione dell’industria e del design della moda e organizza fiere, eventi di comunicazione e iniziative culturali nel mondo della moda, del lifestyle e de food, sin da metà degli anni '50, quando Giovanni Battista Giorgini allestì le prime sfilate di moda nelle sala Bianca del celebre Palazzo Pitti a Firenze.

All’interno di questa ampia cornice, Pitti Immagine Uomo rappresenta l’evento più importante per l’azienda; organizzato ogni anno con cadenza semestrale, ha una rilevanza a livello mondiale per quanto riguarda la moda maschile. In occasione del 2021 è stata presentata la tanto attesa seconda tappa del progetto Pitti Uomo 99; nel quale 15 brand della moda internazionale si sono misurati nella realizzazione di un nuovo stile sostenibile, orientato alla ricerca di un perfetto equilibrio tra estetica, qualità e innovazione nella scelta di tessuti di recupero e ibridi. L’evento di quest’anno si è svolto online nel rispetto delle norme anti-covid. Sullo sfondo di immagini naturalistiche e luci psichedeliche dai colori sgargianti e al ritmo sincopato della musica elettronica i modelli hanno presentato una collezione dalle linee essenziali e morbide, con prevalenza di tinte unite stampe tono su tono impreziosite da dettagli ricercati. Uno stile urban e moderno che però va alla ricerca dell’eleganza.

Commenti