In piazza per difendere l’informazione
Francesco Tota | 12 novembre 2018

I giornalisti italiani si mobilitano e oggi, dalle 12 alle 13, sono scesi in piazza in tutte le regioni d'Italia per difendere la libertà di stampa e contrastare la deriva di un linguaggio della politica fatto di insulti e minacce a chi ogni giorno svolge il proprio dovere di informare i cittadini. Attacchi a una categoria di professionisti, ma soprattutto all'articolo 21 della Costituzione e ai valori fondamentali della democrazia, che mettono a rischio il diritto ad essere informati

Il flash mob è promosso dalla Federazione nazionale della Stampa italiana ed è aperto non soltanto ai giornalisti, ma anche a cittadini e associazioni che considerano l'informazione un bene essenziale per la democrazia. All'iniziativa ha già aderito il Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti.

 


L'hashtag della mobilitazione è #GiùLeManiDallInformazione.

 

Commenti