Oscar 2021, chi ha trionfato quest'anno
Un'edizione sui generis: a causa del Coronavirus i film scelti erano di meno e molto più di "nicchia"
Alessandro Pisanti | 26 April 2021

La scorsa domenica si è svolta la novantatreesima edizione degli Oscar. I film candidati quest'anno erano molti di meno di quelli degli anni precedenti, ma le sorprese e i colpi di scena non sono stati pochi. A causa del Coronavirus infatti i film scelti erano di meno e molto più di "nicchia", perché grandi produzioni con grandi budget non avrebbero incassato abbastanza al botteghino per via dei cinema chiusi in gran parte del mondo.

I premiati

Il film che ha trionfato maggiormente  è stato proprio "Nomadland", film dal taglio documentaristico ancora poco conosciuto in Italia. Questo lungometraggio si è aggiudicato i premi più importanti: miglior film, miglior regista per Chloé Zhao, prima donna asiatica a vincere in questa categoria e miglior attrice protagonista per Frances Mcdormand, che si è conquistata la statuina anche per la produzione di questo film. "The Father", il film di Florian Zeller, adattato da un'opera teatrale, ha vinto miglior sceneggiatura non originale e miglior attore protagonista per Anthony Hopkins. Mentre miglior attrice e attore non protagonisti sono stati vinti rispettivamente da Yoon Yeo-jeong nel film "Minari" e Daniel Kaluuya in "Judas and the Black Messiah". "Mank", film che parla dello scrittore di "Quarto Potere" e "Sound of Metal" di Darius Marder, si sono aggiudicati rispettivamente miglior fotografia e migliore scenografia,  miglior montaggio e miglior sonoro. Migliore sceneggiatura originale va a Emerald Fennel per il provocatorio thriller "Una donna promettente". Anche il dolcissimo film della Disney "Soul" ha ottenuto due Oscar, uno per miglior film d'animazione e l'altro per migliore colonna sonora. La cantante italiana Laura Pausini purtroppo non ha vinto il premio per la miglior canzone, contro le aspettative di tutti gli Italiani, avendola vista vincere qualche mese prima il Golden Globe. Miglior trucco e costumi vanno entrambi a "Ma Rainey's Black Bottom", ultimo film del defunto Chadwick Boseman, che è stato commemorato nell'In Memoriam insieme con Sean Connery e il grandissimo Ennio Morricone. L'edizione di quest'anno degli Accademy Award è stata sicuramente molto particolare, ma la speranza che l'industria del cinema riparta al più presto come prima è durata per tutta la serata.

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram