Consigli di stile: la moda in Spagna
Al di là di Desigual, Zara e Bershka
Simona Cipiccia | 26 April 2021

La moda è differente in ogni paese: si tratta di una delle caratteristiche che rende la cultura del posto unica e il modo in cui i giovani riescono a crearsi un loro stile personale. 
Quali sono i nomi più importanti del settore in Spagna?
Oltre ai più conosciuti, come Zara, Bershka e Balenciaga possiamo trovare anche botteghe come Massimo Dutti e Santander, le quali hanno aumentato le vendite nell’ultimo anno e sono entrati a far parte della top 10 delle migliori marche spagnole.
Tre delle più grandi compagnie di distribuzione in Spagna, selezionate da modaes.es, sono Inditex (con prezzi di fatturazione maggiori di 15 milioni di euro), seguita da Mango (con quasi 2 milioni di euro) e Desigual (con 700 milioni di euro di fatturato).

Con la crescita dell’industria della moda, Barcellona è stata eletta una delle capitali della moda dopo Parigi, New York, Londra e Milano, quest’ultima conosciuta soprattutto per essere un centro economico della moda e del design che contribuiscono allo sviluppo del turismo.

Ma cos’hanno di differente gli italiani e gli spagnoli nel vestire? Semplice, la stragrande maggioranza degli spagnoli preferisce possedere grandi quantità di vestiti ma non di eccellente qualità, mentre gli italiani, in genere, preferiscono di gran lunga soffermarsi sulla qualità degli abiti non facendo sempre troppo caso alla quantità.
Le ragazze spagnole optano solitamente per vestiti e scarpe comode, gli uomini vestono semplici senza far caso alle marche; invece gli italiani prediligono l’eleganza e, specialmente i più giovani, scelgono abiti firmati i quali devono avere quasi obbligatoriamente il marchio ben visibile. In Spagna inoltre sono presenti molte riviste di moda sia cartacee sia online come Vogue Spagna, Telva, Woman e MH Mujer, le quali svolgono un compito fondamentale nella promozione di prodotti che diventano poi dei veri e propri “Must-have”, così come funziona anche in Italia con la stampa del settore.

Nel 2019 è stata condotta una ricerca, dal sito elle.com, per rivelare secondo le donne cosa sia davvero la moda per loro: 1500 donne di età compresa tra i 20 e i 50 anni hanno risposto alle domande dell’indagine e hanno rivelato che l’86% di loro pensa che la moda sia un mezzo per valorizzarsi e l’83% vuole esprimere uno stato d’animo attraverso gli abiti che indossa.
Quel che indossi dovrebbe farti sentire sicuro della persona che sei, elegante in ogni occasione e speciale perché ognuno di noi ha il proprio stile.

Commenti