Mondo
Indonesia: tamponi Covid lavati e riutilizzati
Truffa all'aeroporto di Medan: tamponi riutilizzati, probabilmente da dicembre 2020
Giulia Orioni | 30 May 2021

Un vero e proprio scandalo quello che è avvenuto in Indonesia: sebbene la situazione legata al contagio da coronavirus non fosse delle migliori, si è scoperto che i tamponi venivano riciclati, ovvero sottoposti a una procedura di lavaggio per essere riutilizzati.

Lo scandalo

Si tratta di una truffa avvenuta i primi giorni di maggio all'aeroporto di Medan. È l’azienda farmaceutica Kimia Farma, in servizio per effettuare i tamponi ai passeggeri in partenza, che ora sta ricerchiando grosso. Dopo che i passeggeri hanno presentato diverse segnalazioni, in quanto sospettavano ci fossero "falsi positivi", la polizia locale ha immediatamente inviato un agente sotto copertura a sottoporsi a un test rapido antigenico, risultato positivo. Successivamente, altri suoi colleghi hanno controllato nel laboratorio dei test, e hanno scoperto che erano stati riciclati circa 150 kit per i tamponi.

Le conseguenze

La vergogna per Kimia Farma, che ora rischia gravi cause legali da parte dei viaggiatori. La polizia ha inoltre arrestato cinque dipendenti dell'azienda responsabile, e sta ancora tenendo sotto controllo la questione, perché si presume che tutto sia iniziato a dicembre dello scorso anno.

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram