Fonte: 1M NEXT
Fonte: 1M NEXT
1M NEXT: intervista a Black Snake Moan
Primo appuntamento con i 12 finalisti in corsa verso il concertone
Chiara Colasanti | 16 aprile 2018

Abbiamo parlato spesso del concertone del Primo maggio di Roma e si stanno avvicinando le serate live per decretare i tre vincitori che si esibiranno sul palco di Piazza San Giovanni in Laterano a Roma. Così non potevamo trattenere la curiosità e abbiamo scelto di porre quattro domande (le stesse per tutti, per par condicio!) ai 12 finalisti che si scontreranno per contendersi l'apertura del concerto del Primo maggio.

Iniziamo con Black Snake Moan, una "One Man Band" che parla di sogni e incubi.

Come ti descriveresti in tre parole a chi non ha ancora sentito la tua musica?
Sincero, onirico e profondo.

Come sei nato artisticamente e qual è stata l’esperienza che finora ti ha emozionato maggiormente? 
Il progetto è nato circa 2 anni fa, sono attivo da un anno e mezzo, è molto importante e determinante per me questo periodo, sto vivendo un presente molto intenso,  l'esperienza che mi ha emozionato maggiormente è stata in Olanda al Festival Eurosonic Noorderslag di Groningen.

Sogni nel cassetto e speranze/progetti per il futuro a breve termine? 
Spero di suonare in tutto il mondo, di arricchire il mio bagaglio di esperienze vivendo di musica. 

In conclusione, quale canzone consigliate di ascoltare per farci un’idea su di te?
"Funeral Season Blues", primo singolo del mio album. 

Commenti