Covid, la nuova fonte di ispirazione per musicisti
Unire le persone attraverso la musica in un periodo in cui le relazioni si sono interrotte
Elena Panzeri | 23 February 2021

Il Coronavirus ha cambiato radicalmente la vita di tutti, stravolgendo le nostre giornate e obbligando a cambiare abitudini. In ogni ambito - scuola, lavoro e sport - si sono cercate soluzioni per ritrovare quella normalità che prima si dava per scontata. Anche la musica ha dovuto adattarsi a questo nuovo mondo: gli artisti si sono ritrovati a dover rimandare e cancellare tour, interviste, meeting coi fan. Tantissime sono state le iniziative proposte come soluzione, da progetti come “iHeart Living Room Concert For America”, ideato da Elton John e che vede gli artisti esibirsi dal salotto di casa, fino ad arrivare a veri e propri concerti virtuali.

Ma non è solo il modo di trasmettere la musica e di esibirsi ad essersi modificato. Molti artisti hanno infatti trovato l’ispirazione per nuove canzoni, video musicali o interi album, tutti dedicati alla quarantena e all'emergenza Coronavirus. Nonostante i vari generi musicali, la lingua in cui si canta o le emozioni trasmesse, chi ascolta queste canzoni ritrova una parte di quella che è diventata la nuova normalità. Il primo a introdurre l'argomento Covid nella musica è stato il rapper Gmac Cash con “Coronavirus”, che in un solo mese ha raggiunto milioni di views dando via a questa nuova tendenza. A canzoni che sottolineano l’assurdità della situazione se ne affiancano altre più tristi e malinconiche, come “Six Feet Apart” di Luke Combs, dove il cantante country elenca le piccole cose che mancano da quando è iniziata la pandemia, come visitare i parenti e andare al cinema con gli amici. Molti di questi artisti, come Benjamin Gibbard, hanno organizzato delle live nel primo periodo di emergenza per raccogliere fondi per la ricerca di un vaccino o per aiutare chi è rimasto senza lavoro a causa del lockdown. 

Tuttavia, non ci si concentra solo sugli aspetti negativi. Singoli come “I Believe that We Will Win” di Pitbull puntano a tirare su il morale degli ascoltatori e mandare un messaggio di incoraggiamento, sottolineando l’importanza di rimanere uniti in questo periodo complicato. 

Il gruppo sud coreano BTS ha dedicato un intero album all'emergenza Covid. “Be” tratta molti aspetti della pandemia, dalla speranza di un nuovo inizio di “Life Goes On” alle difficoltà emotive e psicologiche affrontate durante il lockdown in “Dis-ease”.

Gli esempi possono essere centinaia, ma l’obiettivo è lo stesso: unire le persone attraverso la musica in un periodo in cui le relazioni si sono interrotte.

Commenti