5 Album che dovresti ascoltare durante il lockdown
Da Miles Davis ai Radiohead, a farti compagnia in questi giorni
Alan Cruz | 17 March 2021

Siamo di nuovo in lockdown e stando a casa le giornate diventano noiose. Queste giornate possono sembrare insopportabili ma probabilmente con un po’ di buona musica l’angoscia può essere alleviata. Perciò ecco a voi una lista di cinque album da ascoltare per espandere il vostro gusto musicale e per accompagnarvi durante questo momento critico che stiamo rivivendo.

Kind of Blue - Miles Davis (1959)

Romantico, rilassante, ma soprattuto incredibile. Il capolavoro che ha evoluto l’improvvisazione nella musica, fan del jazz o non questo è un must-listen. È un album facile da ascoltare e che non contiene voci, ciò lo rende un’ottima introduzione al jazz ma anche una buona compagnia durante lo studio.

Revolver - The Beatles (1966)

Considerato da molti l’album migliore della band. Revolver possiede ballate stupende, sperimentazioni al picco della band e un’orchestrazione eccellente. Da brani con melodie e testi incantevoli come Here There and Everywhere e For No One, brani psichedelici che esaltano le abilità creative della band Tomorrow Never Knows, I’m Only Sleeping e quel classico tocco rock dei Beatles con And Your Bird Can Sing. Un album che ha influenzato band come i Pink Floyd e i Beach Boys e che ha aperto la strada al futuro del pop. 

Loveless - My Bloody Valentine (1991)

Fondatori dello shoegaze, sottogenere del rock, i My Bloody Valentine riescono a rendere il caos qualcosa di magico, creando un album che ad ogni ascolto migliora. Una delle cose migliori di Loveless è quante cose vengono in mente per descriverlo, c'è così tanto da esplorare in quest’album: la copertina che descrive perfettamente il progetto, la sua consistenza, l’innovazione che ha portato, gli effetti assordanti, le voci incantevoli, i testi romantici, di tutto e di più.  

Illmatic - Nas (1994)

Cosa è il flow? Questo album riesce a rispondere precisamente alla domanda. 

Testi realizzati fluidamente e abilmente, accompagnati da una produzione decisamente brillante che riescono a immergere l’ascoltatore nelle periferie di New York degli anni ’90. Se Kind of Blue è un’introduzione perfetta per il jazz, Illmatic lo è per il rap.

In Rainbows - Radiohead (2007)

Vincitore di due Grammy (miglior album alternativo e miglior copertina) e nominato per miglior album dell’anno. Il progetto ha inizialmente ricevuto popolarità per la sua pubblicazione. La band, priva di un contratto con una casa discografica, decide di rilasciare per il download online l’album tramite il metodo pay what you want, mossa sorprendente che ha fatto guadagnare molto alla band. Contenendo brani acclamati da fan e critica come Nude e Weird Fishes/Arpeggi l’album è strutturato perfettamente, riuscendo a creare armonia tra melodie aggressive e melodie calme, In Rainbows è uno di quei progetti in cui ogni traccia è un punto culminante.

Commenti