Musica
Non solo Sanremo: dai Rolling Stones al Coachella, l'incredibile scalata dei Maneskin
I motivi del successo, la storia della band e i prossimi imperdibili appuntamenti
Martina Mariani | 1 February 2022

Damiano, Victoria, Ethan e Thomas tornano negli Stati Uniti, ospiti della storica e satirica trasmissione statunitense trasmessa in diretta TV da New York: «Saturday Night Live». La band viene presentata, il 23 gennaio, dall’attore Will Forte senza alcun commento se non «Ecco i Maneskin!». Una brevissima introduzione che vuole sottolineare quanto siano ormai famosi a livello internazionale da non aver bisogno di ulteriori presentazioni. La band si esibisce con i due brani più celebri: prima con la famosa cover «Beggin’» dei Four Season, per poi proseguire con «I Wanna Be Your Slave», brano estratto dal loro ultimo album. 

I prossimi appuntamenti

Ma i loro appuntamenti non finiscono qua. Il presentatore del Festival di Sanremo 2022 (1-5 febbraio), Amadeus, li ha voluti come super ospiti dell’apertura della prima serata per celebrare ad un anno di distanza la loro vittoria e l’ inarrestabile successo che ne è derivato. La band, protagonista della prima serata, non ha esitato ad accettare l’invito in quanto Damiano ha spiegato che tornare sul palco che ha dato inizio al loro successo sarà un’emozione unica. Il cantante ha commentato: «È stato il punto di svolta perché è da lì che abbiamo avuto queste grandissime opportunità, tornare sarà davvero bello». Ma l’ascesa della band romana non ha limiti. Il 17 e il 24 aprile 2022 i Maneskin splenderanno sul palco di uno dei più celebri e importanti festival del mondo: il Coachella.  Lo spettacolo avrà luogo negli Stati Uniti all’Empire Polo Grounds di Indio dove saranno presenti altri famosi artisti come: Harry Styles, Billie Eilish, Big Sean, Lil Baby, Karol G e tanti altri.  La band canterà live alcune canzoni dell’album «Teatro d’Ira» - Vol. I.

I motivi del successo

Come mai una band così giovane con uno stile così “vecchio” è riuscita a conquistare la scena internazionale? Beh, si potrebbe iniziare col dire che la loro fama è frutto di talento e fortuna, sono comparsi al momento giusto nel posto giusto. Inoltre sono l’unico gruppo rock in questo periodo, per parlare di altri artisti rock si dovrebbe risalire agli anni 70’ con alcune icone del tempo come i Pink Floyd, i Queen, i Led Zeppelin o i Rolling Stones (dei quali hanno avuto l’onore di aprire il concerto). Anche il fatto che siano italiani ha contribuito alla loro ascesa, il pubblico straniero di solito predilige i gruppi americani o inglesi. Sicuramente anche il loro look trasgressivo e particolare attira nuove e vecchie generazioni. Ma come sono arrivati fino a questo punto (e oltre)? È stata Victoria De Angelis, bassista della band, ad avere avuto l’idea di formare un gruppo. I primi passi della band sono stati per le strade di Roma per poi approdare nel 2017 al talent show X-Factor, sotto la guida di Manuel Agnelli, classificandosi al secondo posto e ottenendo già riconoscimenti e acclamazioni. Ma è con la vittoria del Festival di Sanremo 2021 con la canzone «Zitti e Buoni» che la band ottiene un successo incredibile. Il primo posto gli permette di partecipare all’ Eurovision 2021, dal quale usciranno ancora una volta vincitori, questa volta il successo è inarrestabile e diventano famosi a livello internazionale scalando le classifiche mondiali. Dal successo di «Zitti e Buoni» è passato un anno, un anno pieno di soddisfazioni e trionfi che si spera li porteranno ancora più lontani tanto da lasciare un segno nella storia della musica.


 

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram