Brickslab: ecco come affrontare il rientro a scuola
Nasce una nuova piattaforma scolastica per la didattica a distanza
Laura Marta Di Gangi | 24 September 2020

L’emergenza sanitaria vissuta in questi mesi ha messo in crisi tutti i settori, tra cui quello della didattica. Per questo motivo insegnanti e presidi si sono dovuti adoperare al meglio affinché fosse garantita la didattica ai ragazzi; la soluzione è ricaduta sulla didattica a distanza.

Brickslab: cos'è?

È stata creata una piattaforma editoriale, Brickslab, che permette di costruire una didattica interattiva e personalizzabile, di acquisire contenuti, modificarli e rielaborarli. Ruolo di tale piattaforma è quello di immagazzinare al proprio interno tutti i saperi, così da aiutare i ragazzi a ricollocarli secondo disegni neurali. La didattica dovrà essere d’aiuto sia per gli insegnanti che per gli allievi. Dovrà farsi promotrice di collaborazione, creazione di contenuti e progettazione, proprio come sostiene il Professore Masini, insegnate di religione ed esperto di e-learning.

Cosa ne pensano gli insegnanti?

Il Professore Raina, insegnante di lettere e personalità conosciuta a livello nazionale perchè conosciuto come insegnante nel reality Il Collegio, afferma l’importanza di porre al centro di tutto la figura dell’alunno e le esigenze dell’intera classe. Il tutto tendendo presente che è necessario trovare una modalità di insegnamento che risulti flessibile. Gli insegnati dovranno essere in grado di cambiare le loro tecniche di insegnamento ed è necessario capire che la scuola è un ente complesso, incubatore di socialità e di vita, uno spazio in cui imparare insieme. Tutto ciò è essenziale anche per il  processo di crescita dei ragazzi. Sostiene inoltre che l’uso di dispositivi digitali risulta essere vincente anche per tutti quei ragazzi con bisogni educativi speciali.

 

Commenti