Questa sera su Sky Arte il documentario “1938, Diversi”
Animazione digitale e testimonianze dirette a 80 anni dalle leggi razziali
Serena Mosso | 23 ottobre 2018

Diretto da Giorgio Treves, che l’ha scritto insieme a Luca Scivoletto, 1938, Diversi è stato presentato in Selezione Ufficiale – Fuori Concorso alla 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e ha ottenuto una Menzione Speciale al HRNs Award – Premio Speciale per i Diritti Umani. È nelle sale dall’11 ottobre, distribuito da Mariposa Cinematografica, e questa sera approda in esclusiva su Sky Arte.

In pochi mesi gli ebrei furono trasformati in “diversi” e in nemici del popolo. Fu il MinCulPop (Ministero della Cultura Popolare) fascista a costruire gli affilati e terribili meccanismi di persuasione e persecuzione attraverso articoli, vignette, fumetti, filmati e aprendo la strada a molti episodi di discriminazione. Il documentario racconta ogni passaggio di questo buio capitolo di storia italiana, attraverso testimonianze dirette e  ricostruzioni animate di episodi reali. Fondamentale l’apporto di storici e sociologi, che gettano una nuova luce sul ruolo decisivo che i mezzi di comunicazione di massa hanno ricoperto nelle persecuzioni di quegli anni.

Commenti