"Storie della buonanotte per bambine ribelli" è il più venduto del 2017
Serena Mosso | 5 gennaio 2018

Ci sono le bambine che sognano di trovare il principe azzurro. E poi ci sono le bambine che sognano di diventare grandi scienziate, campionesse sportive, professioniste realizzate. Sono tutti sogni conciliabili, ma non sempre i secondi trovano posto nelle fiabe quanto il primo.

Un nuovo e gradito spazio è arrivato lo scorso anno grazie a “Storie della buonanotte per bambine ribelli” di Elena Favilli e Francesca Cavallo. Le due autrici, residenti negli Stati Uniti, hanno ottenuto il più alto finanziamento per un libro nella storia del crowdfunding e hanno pubblicato il loro volume in 39 Paesi del mondo. Solo in Italia, “Storie della buonanotte per bambine ribelli” ha venduto quest’anno 470.000 copie e si è confermato come il più acquistato del 2017. Nella classifica di Narrativa per ragazzi è stato primo per 35 settimane e ancora oggi, agli albori del 2018, risulta nella top five.

Un caso editoriale dal fortunato e meritatissimo successo che narra 100 storie di grandi donne del nostro tempo. Da Rita Levi Montalcini a Malala Yousafzai, da Margherita Hack a Frida Kahlo, passando per Serena Williams e Michelle Obama e tante altre, raccontate anche attraverso i disegni di 60 illustratrici provenienti da tutto il mondo. Un libro della buonanotte che sa conciliare dolci sogni combattivi per le bambine, infondendo autostima e determinazione per il futuro.

Ma ci sono ancora tante storie di bambine ribelli da raccontare: per questo lo scorso aprile è stata lanciata una nuova raccolta fondi sulla piattaforma Kickstarter per realizzare il secondo volume, che in Italia uscirà il 27 febbraio 2018. Tra le nuove storie figureranno quelle della scrittrice J.K. Rowling, di Beyoncé e delle scienziate Katherine Johnson, Dorothy Vaughan e Mary Jackson, di cui abbiamo già seguito le vicende nel recente film “Il diritto di contare”.

In arrivo nuove ed entusiasmanti pagine che mostreranno alle future donne di domani quanta bellezza potranno incontrare nella loro vita, se realizzeranno il sogno di diventare principesse senza trascurare lo studio e un lavoro che amano.

Commenti