L'Hip Hop parla italiano
Inarrestabile Emis
Il suo ultimo album è diventato disco d’oro, registra sold out ai concerti e da poco fa anche il conduttore in tv: anatomia di un super rapper
Redazione di Roma | 15 April 2014
Classe ’89 e talento da vendere: a due anni dall’uscita del suo disco d’esordio L’erba cattiva, Emis Killa continua a convincere pubblico e critica, mettendo a segno una serie di successi strepitosi. Il suo nuovo album Mercurio è diventato disco d’oro a solo un mese dalla pubblicazione: un traguardo annunciato, considerando che l’uscita è stata festeggiata direttamente al primo posto della classifica degli album più venduti e dopo 21 settimane è ancora nelle posizioni più alte. Quindici tracce variegate e arricchite da numerosi featuring: J-Ax, Max Pezzali, Salmo e Skin, quattro artisti completamente diversi e che regalano a questo disco uno spessore decisamente eclettico. Non mancano le collaborazioni con G. Soave e Duellz, membri della Blocco Recordz, la storica crew di Emis Killa, che firma Wow, un brano che ha subito conquistato radio e social network.
E da qualche giorno è in rotazione radiofonica Essere Umano, forse una delle tracce più intense e introspettive dell’album, scritta a due mani da Emis Killa e Skin. Il rapper e una delle voci più straordinarie del panorama europeo hanno dato vita, infatti, a uno dei brani più emozionanti.

Il tour
Dopo aver registrato i primi sold out a Torino e Roma, Mercurio tour si arricchisce di date. Prima fra tutte la Milano di Emis, dove l’artista suona il 10 aprile (anche per questa data c’è già il tutto esaurito). Ma ci sono nuovi appuntamenti già confermati: il 24 maggio a Pavia, il 7 giugno di nuovo a Torino, il 3 luglio ancora a Roma con una special guest ancora da svelare, il 12 luglio ad Albese Con Cassano (CO), il 23 agosto a Castagnole delle Lanze (AT) e l’11 settembre a Sesto San Giovanni. E altre date sono ancora in attesa di conferma: tutto ci fa pensare che il nostro rapper non intenda fermarsi e che segnerà molto probabilmente la colonna sonora dell’estate 2014. D’altronde, Mercurio è un disco che ha davvero le carte in regola per piacere a molti: da Soli (assieme) a Straight rydah, i quindici brani sono per tutti i gusti, anche dal punto di vista dei temi affrontati.

La conduzione
E non finisce qui. La passione per il calcio di Emis è nota a tutti, ed è testimoniata anche da MB45, il brano dedicato a Mario Balotelli, presentato allo stadio lo scorso autunno prima di Milan – Udinese. Da circa un mese il Balo del rap è anche il nuovo conduttore di “Goal Deejay”, il programma di Sky Sport che presenta i 50 goal più belli della settimana a ritmo dei brani in classifica. Il tutto commentato dalla voce del giovane rapper. E per chi non ne avesse mai abbastanza, l’appuntamento è raddoppiato al venerdì in “Goal Deejay Europa”, dove si alternano in studio ospiti del panorama musicale e calcistico.

Il botta e risposta
Disco d'oro, tour, conduttore televisivo: ti saresti aspettato tutto questo qualche anno fa? 
No assolutamente, ancora oggi sono sorpreso di tutto quello che mi sta succedendo, tendo a sottovalutarmi in genere.
Come sono nati i pezzi di Mercurio: ci sono stati momenti no? 
Ovviamente sì, la creazione di un disco è sempre lunga e burrascosa, mi sono sbloccato verso la fine.
Amore e musica: binomio perfetto o talvolta si è costretti a scegliere?
È difficile coltivare relazioni nella mia situazione, sia per il lavoro che per il mio carattere.
Ti senti un interprete della tua generazione? Dai un consiglio ai diciottenni di oggi, come me.
Fate ciò che pensate sia bello, non quel che pensate sia utile o conveniente, usate il cuore oltre che la testa.
Mattia P., 18 anni

La parola ai fan

Mi piace Emis perché si è fatto dal niente, è un ragazzo molto umile e in tante cose mi riconosco in lui! Non pensa a giudicare altri rapper per mettersi in luce: è una persona vera che ha lavorato duro facendo tantissimi sacrifici. Grazie alla sua voglia e al suo impegno è diventato il migliore rapper in Italia, con più visualizzazioni su Youtube e con maggiore vendita di dischi. Il suo rap per me è spettacolare, perché è vero, sincero, scritto e cantato con il cuore.
Mattia P., Sestri Levante
Commenti