Attualità
L'angolo dell'Europa League - Lazio, Arsenal e Atletico: una poltrona per tre
Roberto Bertoni | 6 April 2018

Come previsto, Arsenal e Atletico Madrid hanno ipotecato l'accesso alle semifinali, battendo rispettivamente il CSKA Mosca (con un rotondo 4 a 1 frutto delle doppiette di Ramsey Lacazette) e lo Sporting Lisbona (2 a 0 grazie alle reti di Koke Griezmann).

Abbastanza scontata la goleada degli uomini di Wenger, sorprendente invece la facilità con la quale i ragazzi di Simeone hanno avuto la meglio sui solitamente ostici portoghesi.

Il Lipsia, non più sorpresa ma gradevole conferma anche in ambito europeo, ha battuto in casa il Marsiglia grazie al gol di Werner sul finire del primo tempo.

All'Olimpico, infine, nel giorno in cui Inzaghino festeggiava il suo quarantaduesimo compleanno, la Lazio gli ha regalato un rotondo 4 a 2 ai danni del Salisburgo, grazie alle reti di LulićParoloFelipe Anderson e Immobile e ad una prestazione che, al netto di qualche sbavatura e di tanti, troppi errori arbitrali da parte del rumeno Hategan, è stata maiuscola dall'inizio alla fine.

Diciamo che tre semifinaliste su quattro sono note e che la finale fra Lazio e Arsenal (o Atletico) non è più soltanto un sogno ma una prospettiva abbastanza plausibile e, per il nostro povero calcio, assolutamente auspicabile.

 

P.S. Addio a Giorgio Bubba, scomparso all'età di 81 anni, volto storico di "90° minuto", e a Ray Wilkins che giocò nel Milan negli anni Ottanta e fu il secondo di Ancelotti ai tempi in cui allenava il Chelsea. Addio a due gentiluomini nel vero senso della parola. 

 

Commenti