Libri
I viaggi di Gulliver
Emanuele Smeraldo, Elisabetta Lannutti | 1 July 2016

Gulliver è un medico che attraverso varie peripezie in mare sbarca su diverse isole e viene a contatto con nuove popolazioni molto diverse dal mondo a cui è abituato. L’intento originario dell’autore era quello di criticare il governo e la società del suo tempo, ma questo libro può essere letto anche in chiave moderna. Possiamo infatti paragonare le differenze e le incomprensioni di Gulliver nei confronti dei popoli con cui viene a contatto con il rapporto tra invasori e invasi.  Nella storia troviamo innumerevoli esempi di invasioni, a partire dai Conquistadores spagnoli nell’America latina, a Hitler in molti Paesi europei, fino al dominio dei Paesi sviluppati su quelli in via di sviluppo: un potere meno evidente ma più devastante.

 

Commenti