Milano, torna la Fiera Internazionale dell’Editoria
5 giornate di incontri tra letteratura, arte, tecnologia e rivoluzioni
Serena Mosso | 1 marzo 2018

Sopra il cielo di Milano si preannuncia un tempo magnifico. È Tempo di Libri, l’edizione 2018 della Fiera Internazionale dell’Editoria che si terrà dall’8 al 12 marzo a Fieramilanocity. Si inizia mercoledì 7 marzo con la festa inaugurale a ingresso libero delle 18.30, durante la quale Ferruccio De Bortoli leggerà Chi ben comincia di Umberto Eco e alcuni studenti leggeranno i migliori incipit di tutti i tempi.

Ognuna delle cinque giornate di fiera verrà organizzata intorno a uno specifico tema.

Giovedì 8 marzo saranno le Donne il tema centrale dei molti incontri previsti con giornaliste, scrittrici, artiste e professioniste. Si incontreranno Simona Atzori e Antonia Klugmann, Élise Thiébaut, Natalia Aspesi e tante altre donne affermate, tutte grandi esempi di impegno nel ridisegnare i confini dell’indipendenza femminile.

Venerdì 9 marzo si parlerà di Ribellione: in occasione dei cinquant’anni dei moti studenteschi del ’68 si ripercorreranno le grandi e piccole rivoluzioni, le ribellioni contro convenzioni e burocrazie, i cambiamenti climatici e quelli sociali. Tra gli ospiti: l’esperto di ghiacci e oceani polari Peter Wadhams, Gad Lerner, Pisapia, Ezio Mauro, Yasmine El Rashidi e altri.

Milano sarà protagonista della giornata di sabato 10 marzo: la Milano attuale, “Città creativa Unesco per la Letteratura”, ma anche quella storica, con i suoi letterati.

Il tema di domenica 11 marzo sarà il rapporto tra testo e immagini, dalla graphic novel ai libri fotografici e di cinema. Street art, analisi sensoriale del cibo attraverso le immagini e animazione saranno solo alcuni degli argomenti trattati.

Il festival si chiuderà lunedì 12 marzo con una giornata dedicata al mondo digitale. Insieme agli esperti si rifletterà sul ruolo della virtualità nella narrazione e nella diffusione di emozioni. Tra gli appuntamenti in programma, si scoprirà come il digitale abbia cambiato il modo di raccontare lo sport, come gli ebook abbiano influito sul comportamento dei lettori e quali sfide stia proponendo la tecnologia all’industria creativa.

Commenti