Chi è Erykah Badu? - Aspettando il Primavera Sound Festival
In attesa dell'appuntamento con il festival catalano a fine maggio, i nostri giovani reporter vi conducono alla scoperta di alcuni tra i protagonisti del cartellone
Matteo Pilotto | 29 March 2019

Il claim dell'edizione 2019 del Primavera Sound Festival è "The New Normal": la "nuova normalità" prevede la parità tra nomi femminili e nomi maschili in cartellone (così come prevede la presenza di generi musicali diversissimi tra loro), lanciando una sfida al mondo della musica dal vivo internazionale. Si pensava fosse impossibile e invece ci è stato dimostrato il contrario: noi giovani reporter vi vogliamo condurre in un percorso di scoperta di alcuni dei protagonisti di uno dei festival musicali più importanti al mondo che non è mai stato "solo un festival", schierandosi da sempre e lavorando per rendere reali gli ideali che ha sempre appoggiato.

È ricca di vita e socialmente impegnata come la sua musica; luminosa e soave come la sua voce; detiene numerosissimi riconoscimenti musicali, multipli dischi di platino e ben quattro Grammy Award; dagli anni 90’ difende il titolo di “Regina del Neo-soul” grazie alla sua ecletticità e fantasia; chi altri potrebbe essere se non Erykah Badu, un’artista capace di far riflettere e smuovere l’animo con il suo sound?

Dal 1996 Erykah si batte attraverso i suoi testi per sensibilizzare più persone possibile ai problemi del nostro tempo e tramite il suo caratteristico “Conscious Hip-Hop” (un mix fra R&B, jazz e hip hop pregno della pragmatica e moderna filosofia personale della cantante) spinge a riflessioni su tematiche politiche, sociali e spirituali. Fra le tracce che l’hanno resa famosa spiccano “On&On”, “Appletree” e “Bag Lady” ma brani come “U Don’t Have To Call” (un pezzo particolare come il mixtape in cui compare, composto interamente da canzoni a tema telefonico ispirate da “Hotline Bling”) o "Amerykhan Promise", parte del suo progetto di sensibilizzazione sui problemi dell’America odierna, non sono certo da meno.

Quest’anno la cantante neo-soul sarà presente a Barcellona insieme ad artisti come Tame Impala e Cardi B il 30 Maggio, al Primavera Sound 2019. Per la sua diciannovesima edizione il festival adotterà il tema del “New Normal”: la parità fra i sessi farà da sfondo all’intera rassegna, a cui presenzieranno in egual numero figure maschili e femminili del panorama musicale mondiale al fine di comunicare l’importanza dell’uguaglianza fra generi.

Un cartellone di questo tipo rappresenta uno strumento efficace, in grado di dimostrare quale dovrebbe essere la normalità del nostro tempo: abitiamo un’epoca in cui non dovrebbe essere più necessario ribadire un concetto per cui a lungo molti uomini e donne si sono battuti.
Purtroppo il fatto che la gender equality debba essere definita “New Normal” significa che la cultura globale contemporanea non ha ancora assimilato l’ovvia parità fra donne e uomini fino ad assimilarla e renderla parte della cultura generale.

 

Commenti