Musica
Snoop Dogg ha cambiato idea su Trump
Redazione | 30 January 2024

La leggenda della West Coast Snoop Dogg ha “solo amore e rispetto” per l’ex presidente 

Sono lontani i tempi in cui Snoop puntava una pistola a un clown vestito da Donald Trump nel video di “Lavander”, 2017. In sette anni è normale cambiare e può succedere che alcune contingenze modifichino radicalmente la propria opinione nei confronti di idee, esperienze e persone. Nel caso specifico, ieri il DoggFather ha dichiarato al Sunday Times: “Donald Trump? He ain’t done nothing wrong to me, he has done only great things for me”.

Le “grandi cose” cui Snoop si riferisce sono in realtà una sola, ma importante: la grazia concessa dall’ex presidente al suo amico e cofondatore della Death Row: “He pardoned Michael Harris. So I have nothing but love and respect for Donald Trump”. Nell’ultimo giorno del suo mandato, il 19 gennaio 2021, infatti Trump aveva graziato ben 143 persone, tra cui erano compresi anche Lil Wayne e Kodak Black.

L’autore di “M.A.C.A. (Make America Crip Again)” si aggiunge quindi alla schiera di sostenitori di Donald che nell’ambiente hip hop non sono pochi: non solo Kanye West e, per ovvi motivi, Kodak, ma anche 6ix9ine, Chief Keef, Benny The Butcher, Lil Pump. Qualcuno di loro è riconoscente per la grazia concessa a sé o ad altri (Sexyy Red ha apprezzato la liberazione di Lil Wayne), qualcun altro invece lo supporta per ragioni più puramente politiche.

A quanto pare non importa se sei un nero del ghetto che inneggia contro il Sistema, alle elezioni potresti sempre schierati dalla parte più intransigente, tradizionalista e ipocrita del mondo occidentale. Questa è l’America.

Commenti