Perché l'Inter merita lo scudetto
Non è solo una questione di punti: questa stagione è stata la svolta per i nerazzurri
Pietro Frassi | 8 April 2021

La convincente vittoria dell'Inter di ieri sera contro il Sassuolo suona come un'ipoteca sul campionato: gli 11 punti di vantaggio sul Milan a 9 partite dalla fine sono più che sufficiente per consentire alla squadra di Conte di portarsi a casa il titolo, a meno di clamorosi imprevisti. Ma non sono solo i numeri a parlare: i nerazzurri meritano la vittoria dello scudetto perché in questa stagione hanno dimostrato di aver fatto il salto di qualità.

Punti di forza

Usciti presto dalle Coppe, per buona parte della stagione l'Inter ha avuto il vantaggio di ragionare partita dopo partita, avendo tra l'altro a disposizione una profondità di rosa che neanche la Juventus ha a disposizione. La squadra ha trovato la sua forma fisica: chi è sceso in campo ha dimostrato di essere in discreta condizione. E la condizione, nel gioco di Conte, è tutto. In serie A non c’è una squadra che abbia dimostrato di essere realmente superiore ai nerazzurri. Lo dimostrano le quantità di partite vinte e le poche (2) sconfitte. Il vero valore aggiunto poi ha un nome e un cognome: Romelu Lukaku può essere considerato il giocatore più forte attualmente in Serie A e in ogni scontro si è confermato l’uomo partita.

Costruita per vincere

C'è poi il fattore-Conte, che non è di certo l'allenatore che abbandona la nave senza una vittoria. Per questo non mollerà. Sarebbe un guaio per l’Inter, ovvio, ma una macchia indelebile anche per lui. L’Inter 2020-21 è una squadra costruita per vincere dall'inizio alla fine. 

Commenti